Viaggi & Tour
Cerca la tua vacanza
Testo

Circondata per tre lati dai monti della Conca d'Oro, la città di Palermo conserva ancor oggi le testimonianze delle culture e delle civiltà dei popoli che nel corso dei secoli l'hanno conquistata, rendendola un eccezionale mosaico di etnie, architetture e tradizioni diverse. Il primo nucleo abitativo (la paleopoli) sorse in quella fascia di terra compresa tra i fiumi Kemonia e Papireto dove, nell'VIII sec. a.C., approdarono i fenici, i primi abitatori, che la chiamarono Ziz (fiore). Prima di essere occupata dai greci la città, unitamente alle vicine Mothya e Solunto, costituiva una base commerciale fenicia di primaria importanza, e proprio in queste città i fenici si ritirarono quando i greci arrivarono nella Sicilia occidentale nell'VIII sec. a.C. Ai greci seguirono i romani (dal II sec. a.C. al V d.C.), i bizantini (dal VI al IX sec. d.C), gli arabi (dal IX all'XI sec. d.C.), i normanni e gli svevi (XI-XIII), gli angioini e gli aragonesi (XIV), gli spagnoli (XVI), i sabaudi, gli austriaci e i borboni (XVIII). Il cuore storico ed artistico della città è dislocato nella parte compresa dall'incrocio delle due lunghe arterie, il corso Vittorio Emanuele e la via Maqueda, ovvero i famosi 'Quattro Canti'.

Monreale

Questa piccola cittadina, sorta sulle pendici del Monte Caputo (a circa 12 km. da Palermo), è famosa per il suo Duomo normanno, ricco di preziosi mosaici, e per lo splendido Chiostro dell'Abbazia Benedettina. Il Duomo fu fondato nel 1174 da Guglielmo Il ed attorno ad esso vennero realizzati anche l'Abbazia, il Palazzo Reale e quello Arcivescovile. La nascita del Duomo è avvolta nella leggenda: si narra che Ruggero II, avendo sognato di trovare un tesoro nascosto sotto un albero di carrubo ai cui piedi si era addormentato, fece il voto di edificare un tempio in onore del Salvatore, se la profezia del sogno si fosse avverata. La caratteristica straordinaria di questa costruzione è l'addobbo musivo che si sussegue lungo tutto il perimetro interno della chiesa, realizzato con tessere incastonate nell'oro zecchino. Spicca, nell'abside maggiore, la straordinaria rappresentazione del Cristo Pantocratore, inserito in una complessa figurazione che rappresenta il trionfo del Cristianesimo. Il Chiostro dei Benedettini, anch'esso risalente al tempo di Guglielmo Il, si articola intorno ad un portico quadrato costituito da 228 colonne sormontate da archi ovali e ornate in modo vario, con intarsi a mosaici policromi, ad arabeschi, a rilievo, a mosaico d'oro.

Palermo

 
it en

Isoleinviaggio Tour Operator
Viaggi di gruppo e individuali in Sicilia, Malta & isole minori

Booking +39 095 7137198

d
0
 
Il tuo carrello è vuoto